Etra Comunicazione

cos'è selfie artist

Immagine principale

Selfie o non selfie?...Questo è il dilemma!

Ultimamente stiamo accogliendo tutte, ma proprio "tutte" le mode. Qualsiasi occasione è buona per mettersi in evidenza sul web (mi ricorda quando si andava al liceo ed ogni lunedì mattina ogni scusa era buona per far sciopero…). C'è voglia di protagonismo, questo è indubbio, e i social esistono praticamente grazie a questo.
L'ultima di queste mode è il selfie dotto, ovvero l'autoscatto con la boccuccia a cuore (o a c..o di gallina se preferite) davanti ad un opera d'arte. Importata dagli States (obviously) sta spopolando anche grazie ad alcune campagne pubblicitarie che coinvolgono sia volti noti (più o meno), sia persone qualsiasi. La pensata che hanno fatto alcuni è quella di attirare le persone nei musei a vedere le mostre, perché ci è andato o ci va questo o quel personaggio. Sono veneziano di nascita e la mia città natale, come molte altre mete turistiche, è ormai in balia del turismo di massa, un turismo inconsapevole di quello che realmente troverà, un turismo che non sa dove andare, che segue altro turismo che non sa dove andare, che segue altro turismo che non sa dove andare, etc.

Quello che più mi stupisce di questa tipologia di turista (spesso sfruttato tanto dal pubblico quanto dal privato, in cerca ormai solamente di un ricavo economico) è in generale la totale noncuranza di quello che sta visitando.
Non importa se uno stia guardando la Gioconda o la torre di Pisa, l'importante è rientrare in quella inquadratura col proprio faccione.
Ciò non vuol dire che non si possa fare un autoscatto col proprio cellulare, ma che nel frattempo si cerchi di capire cosa si sta guardando.
Il progetto che ho nominato Selfie Artists, vuole provocatoriamente, rimettere l'arte in primo piano. L'arte si fa il beneamato selfie e lo comunica al mondo; chatta con i suoi amici usando le tecnologie che oggi sono alla portata di (quasi) tutti.

PS
per puro paradosso, a proposito di social e nuove tecnologie, anche questo post segue la stessa logica, sebbene l'intento sia altro.
Quindi se troverete queste immagini in rete nei vari social, mettete il vostro mi piace, condividete e commentate. Altre buone idee per questa causa potrebbero nascere.

link a Repubblica.it



Selfie d'artista